Consulenza nutrizionale

Il cibo sia la tua medicina – Ippocrate

Sempre più spesso si assiste al paradosso di un eccesso di peso accompagnato da una grave carenza di micronutrienti, quali vitamine e minerali fondamentali per il metabolismo cellulare.

La consulenza nutrizionale si pone come obiettivo quello di supportare la persona nel percorso per il raggiungimento del peso forma senza perdere di vista il recupero e/o il mantenimento della salute.

Integrando la cultura accademica della biochimica e fisiologia della nutrizione, con quella proveniente dalle discipline olistiche, che considerano l’uomo come insieme di “mente corpo ed emozioni”, la persona verrà accompagnata alla scoperta delle peculiari necessità del proprio organismo al fine di stabilire una strategia alimentare ed integrativa personalizzata.

Il cibo non è un semplice “contenitore di calorie”, quanto piuttosto uno strumento prezioso per la salute. L’approccio nutrizionale non sarà quindi banalmente volto alla deprivazione calorica aspecifica che metterebbe in grave difficoltà l’equilibrio dell’organismo; sarà piuttosto fondato sullo stimolo del metabolismo e sullo sblocco del sistema emuntoriale al fine di riattivare la naturale propensione del corpo a mantenere la propria omeostasi.

Gli alimenti che introduciamo nel nostro corpo sono elementi vivi, ricchi di aiuti preziosi per il nostro organismo, sia nel quotidiano che a maggior ragione per reagire in situazioni di difficoltà. In questo senso diventano un vero e proprio presidio terapeutico. Chiaramente questo è ancor più vero laddove la scelta della filiera di approvvigionamento sia il più possibile corta e controllata, preferendo il vicino piccolo rivenditore-produttore alle grandi distribuzioni e orientandosi preferenzialmente sul biologico e biodinamico. Infatti non solo così eviteremo gli inquinanti che la agricoltura estensiva o poco accorta utilizza, ma avremo anche il massimo apporto energetico-nutritivo, considerando che già a 24h dalla raccolta c’è una perdita di circa il 30% in termini di vitamine e forza vitale.

Inoltre a tavola si soddisfano, oltre alle necessità del palato, soprattutto quelle psico-emozionali e la buona riuscita di un programma alimentare non può prescindere dalla considerazione dei gusti e delle abitudini personali.

 

Durante il percorso nutrizionale la persona imparerà quindi a scegliere, cucinare e combinare gli alimenti per usufruire al meglio del loro benefico potenziale al fine di ritrovare il completo benessere.